Martedì, 18 Maggio 2021

Il padre e la vita nascente. Una proposta in favore della vita e della famiglia

Sabato 18 marzo 2006

Centro di aiuto alla vita di Rivoli (To), ore 20 e 30, sottochiesa di Gesù Salvatore www.cavrivoli.com

Si discute molto oggi, e su diversi fronti, di disagio giovanile e se ne analizzano diffusamente le cause. Poco però viene detto, a proposito di questo malessere, prendendo in considerazione una delle cause che la nostra stessa società civile alimenta: la scomparsa dell’educazione alla responsabilità. Come è noto la legge 194 esclude il coinvolgimento del padre laddove sia stata ormai presa la decisione di procedere con un’interruzione di gravidanza. Ma quali sono gli effetti diseducativi e disorientativi di questa legge che, di fatto, non invita e non richiama i nostri figli maschi a prendere posizione di fronte alla “provocazione alla libertà” che la vita nascente genera? Ne parla Antonello Vanni, educatore e docente presso il Master in Bioetica dell’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum di Roma, commentando alcune riflessioni contenute nel suo saggio Il padre e la vita nascente. Una proposta alla coscienza cristiana in favore della vita e della famiglia (Francesco Nastro Editore, 2004, ordinabile via mail all’editore Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. info in www.antonello-vanni.it ). Secondo l’autore, l’indifferenza del padre nei confronti della donna e del concepito, non è espressione di una tendenza insita nel cuore delle giovani generazioni, ma è determinata da fattori che devono diventare terreno di lavoro per genitori, educatori, e per chi ha a cuore l’amore e il rispetto della vita. Durante l’incontro l’autore esaminerà le possibili iniziative concrete, che si dischiudono in questa direzione educativa, richiamando l’attenzione dei consultori, dei centri di aiuto alla vita, e di istituzioni quali i comitati di bioetica o la Pontificia Accademia per la Vita. Non mancherà il riferimento alle opportunità che la nuova riforma della scuola offre, attraverso la definizione di un alto profilo educativo e culturale dei futuri cittadini, all’intervento pedagogico di tutti coloro che si adoperano in favore della vita e della famiglia. Infine verrà presentato il “Documento per il Padre”, disponibile in

http://www.claudio-rise.it/documento_per_il_padre.htm

[07 marzo 2006]