Martedì, 18 Maggio 2021

Violenze in famiglia, un'indagine Gesef

Pubblichiamo integralmente lo studio che ha condotto l'associazione Gesef

- Genitori separati dai figli, sulle violenze fisiche e psicologiche subite dai padri separati o in procinto di esserlo, che in tempi diversi si sono rivolti a quell'associazione chiedendo aiuto e sostegno. Per la serietà dell'Associazione e l'autorevolezza dei suoi membri, fra i quali ricordiamo Vincenzo Spavone ed Elvia Ficarra, l'indagine apre uno squarcio inquietante su una realtà tenuta sempre accuratamente nascosta, o meglio mai voluta indagare in Italia. Eppure le statistiche ufficiali di altri paesi, in specie anglosassoni, dimostrano senza alcun dubbio che si deve parlare di violenza fra i generi, e non di violenza di genere (quello maschile).

In Italia nessuno, nè l'Istat nè il Ministero per le Pari opportunità, ha mai sentito il bisogno di indagare il fenomeno. Trascuratezza, sottovalutazione, o una precisa scelta ideologica peraltro supportata dai media, come è accaduto di recente quando e' stata pubblicata l'indagine Isat sulle violenze subite dalle donne, le cui metodiche appaiono in più parti discutibili. Qualunque sia il motivo, noi auspichiamo che se esistono nella classe dirigente del nostro paese persone intellettualmente oneste, pongano rimedio a questa lacuna.
Non per la meschina soddisfazione di una chiamata in correo del genere femminile, ma perchè, se l'indagine dimostrasse l'esistenza di una violenza diffusa a tutto campo come sembrano mostrare i dati Gesef, è evidente che dovrebbero cambiare profondamente sia le analisi sulla sua origine, sia le contromisure legislative e culturali.

Partire dalla verità dei fatti e non da assiomi ideologici è nell'interesse di tutti, o almeno di quella grande maggioranza che vorrebbe non soltanto svelenire i rapporti fra i generi, ma anche contribuire all'equilibrio complessivo della nostra società.
Contemporaneamente invitiamo chi fosse in possesso di dati e di testimonianze dirette o indirette sul fenomeno, di inviarceli.

I maschiselvatici

[16 aprile 2007]