Venerdì, 03 Dicembre 2021

Eyes Wide Shut

Come non seguire con simpatia il giornale alternativo "anti-italici-pacchi" di Striscia la notizia? talvolta però il divertente stile goliardico di Greggio e Jachetti lascia trasparire anche una cultura tutt'altro che libertaria.

Faccio riferimento alla presa in giro della drammatica denuncia a Porta a Porta del ministro Castelli sulla violenza sessuale subita da lui per mano di una donna. Nella puntata di ieri sera, martedì 6 dicembre, i due conduttori di Striscia la notizia, come tradizionalmente fanno per esprimere un rifiuto e una critica totale verso un comportamento ritenuto inaccettabile, dopo aver citato l' outing del ministro nella trasmissione di Vespa, si sono alzati in sincrono dalle loro poltrone portandosi via anche i segnaposti con il loro nome. In questo gesto, che voleva significare la loro incredulità e la loro disapprovazione nei confronti di un maschio che denunciava una violenza subita da una donna, hanno involontariamente evidenziato con un simbolismo fortissimo, un'altra verità evidente e drammatica: le violenze delle donne contro i maschi non si possono nè vedere nè ammettere per cui ci si volta letteralmente dall'altra parte. Come del resto fanno da sempre tutti i maschi per i quali è letteralmente impossibile ammettere di subire e aver subito violenza da una donna. Invece è giusto e libertario guardare in faccia la realtà, come quasi sempre Striscia si propone di fare ed è doveroso incominciare a documentarsi sui primi rarissimi e censuratissimi studi sulle violenze subite dai maschi per mano delle donne. Sono dati che rovesciano in toto l'immagine che la tradizione e il femminismo e i maschi stessi hanno voluto costruire per rassicurarsi che l'altra metà del cielo non conosce l'aggressività e la violenza. Ma non è così, purtroppo, e anche se ogni maschio, tende a rimuovere la consapevolezza che nasce dalla propria personale esperienza della violenza femminile, è meglio per tutti, per quanto amara e sconvolgente possa essere, accettare la realtà delle cose. Che anche è l'unico modo perchè maschi e femmine si incontrino per davvero.

Cesare

[12 dicembre 2005]