Sabato, 23 Ottobre 2021

Uscita in in Val Masino-Val di Mello

val di mello

3-4-5 giugno 2011

Una volta all'anno è consuetudine, ormai decennale, effettuare un'escursione durante un fine settimana di giugno in un'area wilderness per ricordare agli iscritti alla lista MS che l'incontro, se non proprio nella natura incontaminata ma nei suoi pressi, è un importante appuntamento per ritrovare un contatto propulsivo con la natura selvatica, che è sia un luogo fisico che una dimensione dello spirito, che rinforza i legami fra gli uomini e offre l'occasione di una devirtualizzazione, soprattutto ai nuovi iscritti.

Quest'anno l'appuntamento è per venerdì sera 3 , sabato 4 e domenica mattina 5 giugno in Val Masino/Val di Mello.

Informazioni per l'uscita del 3-4-5 giugno 2011.
Costo: 75,00 euro comprensivo di pernottamento, uso foresteria, accompagnamento. Come al solito è escluso il vitto.

La casa si trova a 1172 m slm ed è strutturata così: piano terra con cucina e sala da pranzo, al primo piano ci sono 2 stanze con 20 posti letto complessivi (su letti a castello) + 2 bagni e 2 docce con boiler elettrico.
E' presente l'energia elettrica di rete.
Per pernottare è necessario avere il saccolenzuolo (ci sono coperte) oppure il sacco a pelo.

Note: alla casa prendono solo i cellulari Wind, comunque basta scendere lungo la strada e raggiungere il primo tornante per telefonare con gli altri operatori.
Comunque, per eventuali necessità comunico il numero di telefono fisso della casa. Da usare anche per comunicare con me il venerdì 3 in quanto il mio cellulare non prende.

Indicazioni stradali: passando da Como (non consigliato) si prende la SS340 in direzione Menaggio. Si costeggia tutto il lago fino alla fine, poi per entrare in Valtellina e proseguire sulla SS38 in direzione Sondrio.
Passando da Lecco si prende la SS36 (che parte praticamente da Milano), in direzione Sondrio.
Una volta imboccata la Valtellina si prosegue sulla SS36 fino ad Ardenno dove si trova la deviazione per la Val Masino.
In pratica, superato Morbegno si imbocca un lungo rettilineo al termine del quale la strada fa delle ampie curve molto distanziate tra loro. Quando si passa sotto il ponte della ferrovia con la scritta pubblicitaria del Credito Valtellinese, c'è una curva marcata a destra che conduce su un ponte con arcate in cemento al termine del quale si trova la svolta a sinistra (indicata con cartello) per la Val Masino. Si prosegue sulla strada fino al suo termine cioè ai Bagni del Masino.
Infatti la casa si trova in località Bagni del Masino in Valle dei Bagni in provincia di Sondrio. Bagni del Masino non è un paese ma un antico complesso termale privo di abitazioni private ad eccezione della casa dove alloggerete.
Come riferimento, l'ultimo piccolo paese, prima di salire per i Bagni del Masino, è San Martino in Val Masino.
Arrivati a San Martino si prosegue sulla strada principale che conduce ai Bagni del Masino e dove termina, quindi è impossibile sbagliare. Poco prima di raggiungere i Bagni si entra in una fitta foresta e al suo termine si trova a sinistra un piccolo parcheggio sterrato dove lasciare l'auto. Dal parcheggio parte in salita una piccola stradina sterrata che conduce alla casa in 3 minuti.


Attenzione, superato il centro di un paese che si trova in Val Masino e che si chiama Filorera, la strada piega decisamente a sinistra, alcuni sbagliano e vanno dritto in direzione Preda Rossa, comunque sono presenti dei cartelli indicatori.

Programma:
Venerdì sera arrivo dei partecipanti.
Sabato: breve spostamento in auto per fare un escursione in Val di Mello, meta prevista Casera Pioda.
Dislivello: 636 m
Quota massima che si raggiunge: 1559 m
Durata dell'escursione A/R, escluse le soste: 4h 30'
Impegno fisico: è richiesto un allenamento normale
Difficoltà: escursionistica
Abbigliamento: da montagna
Pranzo: al sacco

Domenica: partenza a piedi dalla casa in direzione dei rifugi Omio o Gianetti, le scelta della meta sarà decisa in accordo con i partecipanti. Per il rifugio Omio 2100 m slm (senza raggiungerlo) sono previsti 830 m di dislivello. Per il rifugio Gianetti 2534 m slm (senza raggiungerlo) sono previsti 825 m di dislivello.

Nota: è possibile invertire o modificare il programma.

L'abbigliamento deve essere consono all'ambiente alpino: pantaloni lunghi e corti, pile/maglione, giacca per la pioggia, scarponi, guanti leggeri e cappello di lana. Se vuoi ti invio una lista più corposa.

Per ulteriori informazioni:
Michele, referente MS,Tel 0332225048

Federico Raiser, programmatore dell'escursione,
Fotografo & Accompagnatore di media Montagna

Tel.039.2457786
Cell. 349.0619239